Non ci sarebbe la mano di al Qaeda, dietro al sequestro dei due italiani rapiti in Libia insieme ad un cittadino canadese. Ad affermarlo è il nucleo speciale per le operazioni di ricerca dei 3 tecnici, presi in ostaggio il 19 settembre scorso nella regione del Fezzan, al confine con l’Algeria. In un comunicato pubblicato sulla pagina facebook del Comune di Ghat, le autorità locali affermano testualmente che la raccolta di informazioni sui tre rapiti “prosegue senza sosta” e negano “qualsiasi responsabilità di al Qaeda nel sequestro”. A rapire i tecnici della Con.I.Cos Bruno Cacace e Danilo Calonego e il loro collega di nazionalità canadese sarebbe stato invece “un piccolo gruppo di fuorilegge“.

Il comunicato smentisce le dichiarazioni del colonnello Ahmed al Mismari, portavoce delle Forze armate libiche di Khalifa Haftar, che nei giorni scorsi aveva affermato che “i due italiani rapiti nel sud-ovest della Libia sono stati sequestrati da una banda criminale e dietro c’è il marchio di Al-Qaeda”.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sparatoria San Diego, polizia uccide 30enne afroamericano disarmato

next
Articolo Successivo

Malaysia Airlines, gli investigatori: “Indagine chiusa. Missile lanciato dai ribelli ucraini”

next