Arriverà giovedì in Aula Giulio Cesare la mozione per chiudere definitivamente le porte ai giochi olimpici nella Capitale. “La maggioranza è compatta, siamo sereni, non abbiamo paura dei danni erariali paventati dal Coni che non credo ci saranno. Le opposizioni stanno chiedendo un parere all’avvocatura di Stato, forse pensano di votare come noi sulla mozione per stoppare la candidatura, la nostra è una scelta coerente con quanto detto in campagna elettorale”. Così Paolo Ferrara, capogruppo M5s, uscendo dal Campidoglio. “Non ci sono divisioni interne, la Lombardi esprime i suoi pareri come è legittimo, abbiamo tutti un obiettivo comune”. E ancora: “Virginia Raggi è il mio sindaco a 5 stelle, rispecchia i nostri principi, a Palermo ha fatto un discorso politico come è giusto che sia, ha avuto il calore della piazza”. Per la squadra ancora da completare e l’assessore al bilancio assente, spiega: “Sarà la Raggi ad annunciare i nomi, ci saranno novità in settimana, siamo a buon punto, i tempi si sono dilatati per fare una scelta oculata, stavolta non sbaglieremo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, “stop a espulsioni online, ora i probiviri”. Gli iscritti votano i nuovi regolamenti. A Grillo resterà l’ultima parola

next
Articolo Successivo

Fertility Day, il vero errore? Continuare ad affidare la nostra salute alla Lorenzin

next