Ha massacrato di botte la nonna di 101 anni mandandola in ospedale in prognosi riservata. E’ successo a Lido di Camaiore, famosa località turistica in provincia di Lucca, dove un cinquantenne disoccupato è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio ed è piantonato nel reparto di psichiatria. La donna è ricoverata all’ospedale Versilia nel reparto di rianimazione.

L’aggressione è avvenuta la notte scorsa. I militari sono intervenuti nell’abitazione dell’uomo in seguito alla segnalazione di una violenta lite. Giunti sul posto, hanno bloccato il cinquantenne in stato di agitazione e hanno chiesto subito i soccorsi del 118 per l’anziana, nata nel 1915. La donna è stata quindi trasportata e ricoverata in ospedale. Ancora da capire i motivi che hanno scatenato la violenza dell’uomo che ha picchiato la nonna con calci e pugni anche alla testa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Venezia, giallo in Laguna: vandalizzate le imbarcazioni della Regata Storica

next
Articolo Successivo

Foggia, anche la figlia del ministro Padoan alla protesta dei braccianti africani contro il caporalato

next