Duro scontro in Aula Giulio Cesare del consiglio comunale a Roma tra Michela Di Biase, capogruppo Pd, e il presidente d’Aula, Marcello De Vito (M5S). Tiene banco in Campidoglio il tema dei rifiuti. “Il M5s deve fare chiarezza, l’assessore ‘Milioncino’, Paola Muraro (assessore all’Ambiente ndr) deve fare un passo indietro, oggi volevamo presentare un’interrogazione, abbiamo chiesto un consiglio straordinario, ma c’è stato negato” spiega la Di Biase. Paola Muraro, assessore all’ambiente di Roma, è finita nell’occhio del ciclone. Tutte le opposizioni chiedono le dimissioni, il ritiro delle deleghe, da Sinistra italiana a Fratelli d’Italia, per le sue consulenze da un milione di euro in Ama e un possibile conflitto d’interesse per incarichi assunti in aziende come Impregilo e Bioman che hanno ottenuti appalti per lo smaltimento dell’umido nella Capitale. Fratelli d’Italia presenta una mozione di sfiducia appoggiata dalla lista Marchini. “Il M5s è contro gli sprechi, ma poi premia ‘miss consulenze’, la maggioranza è in difficoltà, in un’altra città l’assessore si sarebbe dimessa” così Fabrizio Ghera, consigliere di fratelli d’Italia

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Forza Italia: Toti, il vitello grasso sacrificato sull’altare di Parisi

next
Articolo Successivo

Rifiuti Roma, l’assessora M5s Muraro: “I partiti hanno paura, golpe dei rifiuti dopo vittoria Raggi”

next