Un agente della polizia è stato ucciso durante una sparatoria, mentre un secondo è rimasto ferito. E’ successo a San Diego, in California: un uomo si è dato alla fuga, ma poi è stato arrestato. Il capo della polizia della città californiana, Shelley Zimmerman, ha spiegato che, subito dopo aver fermato un auto (per motivi sconosciuti, ndr), hanno lanciato un segnale di emergenza, chiedendo rinforzi. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato i due colleghi a feriti a terra. Le forze dell’ordine, avevano fatto sapere con un tweet, di essere alla ricerca di altri sospettati. I due poliziotti erano stati portati all’ospedale dove il più grave non è sopravvissuto alle ferite d’arma da fuoco, mentre il secondo ha ricevuto un intervento chirurgico e ora le sue condizioni sono stabili. La polizia californiana ha inoltre richiesto ai residenti, sempre con un tweet, di rimanere nelle proprie abitazioni e di “pregare per gli agenti”. La sparatoria è avvenuta nella zona di Southcrest, periferia sud-est di San Diego.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa Francesco visita campi di sterminio: ad Auschwitz da solo e in silenzio. In un biglietto: “Signore, perdona tanta crudeltà” (FOTO-VIDEO)

next
Articolo Successivo

Papa Francesco a piedi e in silenzio nel campo di concentramento di Auschwitz

next