Interrogazione del parlamentare di Sinistra italiana Arturo Scotto al ministro Maria Elena Boschi sulla situazione dei diritti umani in Turchia dopo il fallimento del tentativo di golpe. La titolare dei Rapporti con il Parlamento ha detto che “se Ankara dovesse reintrodurre la pena di morte i negoziati per l’adesione all’Unione europea si interromperebbero immediatamente”. Il deputato ha replicato chiedendo l’immediata sospensione dell’accordo sui profughi sottoscritto con l’Ue e fruttato a Erdogan 3 miliardi di euro per il prossimo biennio. “Chiedo una riunione delle leadership europee per sospendere il trattato sui migranti. No alla liberalizzazione dei visti e sì a una forte pressione perché le autorità turche si sono messe in contrasto con i valori democratici europei”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Turchia, altre 6.500 epurazioni al ministero dell’Istruzione. Germania: “Misure contro lo Stato di diritto”

next
Articolo Successivo

Turchia, i numeri della repressione dopo il golpe. E l’islamizzazione voluta da Erdogan passa dalle scuole

next