L’ex pm di Mani Pulite ed ex ministro dei Trasporti Antonio Di Pietro è stato nominato presidente della società autostradale lombarda Pedemontana. Lo riferisce in una nota la Regione Lombardia. “Si è svolta oggi – si legge nella nota – l’assemblea dei soci di Autostrada Pedemontana Lombarda che, a seguito dell’approvazione del Bilancio di esercizio 2015, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione così composto: Antonio Di Pietro, in qualità di presidente, e i consiglieri Manuela Giaretta e Fabio Santicioli“.

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, alla richiesta dei giornalisti di rilasciare un parere a margine della seduta del Consiglio comunale, ha risposto: “Non ho commenti da fare“.
Mentre il suo compagno di partito e Presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni si è detto “lieto della nomina di Di Pietro – aggiungendo- sono sicuro che ora saprà dare un contributo importante al completamento delle opere in cantiere, in primis della Pedemontana”.

L’ex ministro prende il posto di Massimo Sarmi, che si è dimesso pochi giorni fa anche dalla società autostradale Serravalle. Maroni si era dimostrato sicuro della sua scelta, anche dietro le richieste di Maristella Gelmini, la quale aveva chiesto al governatore di ripensarci. Il presidente lombardo aveva risposto così riferendosi a Di Pietro “Mi piacerebbe, è l’uomo giusto -sottolineando- soprattutto per l’esperienza maturata dall’ex magistrato come ministro delle Infrastrutture, periodo durante il quale fu l’artefice del Tavolo Milano, dedicato alle opere autostradali in Lombardia”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bernardo Provenzano cremato a Milano. ‘Niente funerale pubblico’. Arcivescovo Monreale: ‘Ci sarà momento di preghiera’

prev
Articolo Successivo

Attentati a Nizza, la ripresa dalla finestra: “Ecco il camion di questo bastardo”

next