Pogba questa volta abbandonerà davvero la Juventus, direzione Mancheste United. A dirlo SkySports Uk, versione britannica di Sky, il quale non si riserva alcun dubbio sulla cessione del francese. Dopo la corte subita da numerose squadre, sembra quindi che il futuro del “Polipo” di casa Juve sarà in Inghilterra. Le cifre? Da capogiro: 123 milioni di euro alla società bianconera e 75 a Pogba, in 5 stagioni (15 milioni a stagione). A dirigere tutta la trattativa sarebbe stato l’agente Mino Raiola, trattativa dalla quale il Real Madrid si è chiamato fuori.
Tuttavia non arrivano conferme dalla Juventus a riguardo, sono attese notizie nella giornata di domani per un eventuale smentita.
Rimane aperta la questione Bonucci – Manchester City, il quale ha offerto 60 milioni per il difensore juventino destinati al club e 40 milioni al giocatore in 5 anni (8 a stagione). Inutile dire che, i tifosi della vecchia signora, sono esplosi sui social per pregare la società di trattenere i due giocatori.

Anche nel club nero-azzurro milanese tira aria di cambiamento: infatti l’Inter starebbe per cedere Mauro Icardi. Gira la voce che Wanda Nara, la famosa moglie del bomber argentino, avrebbe un incontro, fissato ad Ibiza, con i dirigenti dell’Atletico Madrid. Il team spagnolo avrebbe messo gli occhi su Icardi da diverso tempo, col progetto di rafforzare il proprio attacco. Inoltre, Wanda, ha rilasciato un’intervista a Calciomercato.com durante la quale ha dichiarato: “Da quanto sto notando, l’Inter ha messo in vendita Mauro Icardi. Ci sono molti club interessati. Valuteremo la situazione con il massimo rispetto per tutti. A Mauro dispiacerebbe molto lasciare l’Inter, però abbiamo capito la situazione economica del club e che evidentemente non possono trattenere Icardi”. Parole che non faranno di certo piacere ai tifosi interisti.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Portogallo-Francia, Candela: “Vinceremo 3 a 1. Ma la mia era una nazionale di campioni, questa è solo una buona squadra”

prev
Articolo Successivo

Portogallo-Francia, disordini sotto la Tour Eiffel. Polizia disperde folla con lacrimogeni

next