Battibecco tra la leader di Fdi, Giorgia Meloni, e un giovane attivista M5s, Marco Colarossi, in aula Giulio Cesare per il primo consiglio comunale dell’era Raggi in Campidoglio. “Noi siamo lo schifo? Adesso siete voi al governo e vedremo quanto siete bravi” replica la consigliera di Fratelli d’Italia. “Lei è una statista? Dire che palle ad un semplice cittadino che fa domande non è corretto” afferma l’attivista

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reato di tortura, i relatori danno l’ok a emendamenti M5s. Forza Italia e Ala protestano: “Faremo ostruzionismo”

next
Articolo Successivo

Milano, Gelmini da ministro a consigliere: “Passo del gambero? No, entusiasta”. Salvini: “Mamma che noia”

next