Flashmob animalista a Pamplona, in Spagna, per l’inizio della tradizionale festa di San Firmino, quella con le persone che scappano nelle strade inseguite dai tori. Gli attivisti della Peta, provenienti da diverse nazioni, si sono dati appuntamento in una piazza dove hanno dato vita alla loro protesta. In mutande, con in testa una paio di corna, gli animalisti si sono versati addosso un secchio di sangue finto sul quale era appeso un cartello: “Pamplona, un bagno di sangue per i tori” (Video tratto da Twitter)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

“Mi stai tirando i capelli, coglione di un nero”: donna ubriaca viene ammanettata e trascinata via dall’aereo

prev
Articolo Successivo

Egyptair, esame scatola nera: “Ci furono vari tentativi di spegnere un incendio a bordo”

next