Un motore e parte dell’ala di un volo della Singapore Airlines (Sia) diretto a Milano ha preso fuoco stamattina subito dopo che il velivolo era stato costretto ad un atterraggio d’emergenza a Singapore, ma nessuno a bordo è rimasto ferito. Lo riportano i media locali e la stessa compagnia.

Secondo quanto rende noto la Sia, il volo SQ368 è decollato dall’aeroporto di Changi per l’Italia poco dopo le 2 ora locale ma è dovuto tornato indietro a causa di un allarme per una perdita d’olio al motore destro. Il Boeing 777-300ER è quindi riatterrato a Singapore intorno alle 6:50 e motore e ala hanno preso fuoco. Sono quindi intervenute le squadre d’emergenza, che hanno spento le fiamme e messo in salvo i 222 passeggeri e i 19 membri d’equipaggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni Spagna, Pp primo partito con maggioranza assoluta solo al Senato. Delusione Podemos: non c’è il sorpasso sui socialisti

next
Articolo Successivo

Elezioni Spagna, ora Madrid è più debole: addio asse con Roma e Parigi. Ma più chance per il dialogo con la Catalogna

next