Ottimo debutto televisivo per l’esordio agli Europei della Nazionale di Antonio Conte. La partita Belgio-Italia ha registrato 15 milioni e 513mila telespettatori in prime time, con il 52,66% di share.

Sulle altre reti la controprogrammazione è stata interamente “cinematografica”: su Canale5 il film “Orgoglio e pregiudizio” è stato visto da 1 milione 601mila telespettatori pari a uno share del 6,04%; su Rai2 “Le mie grosse grasse vacanze greche” ha ottenuto 925mila telespettatori e uno share del 3,12%; su Italia 1 “Così è la vita” è stato scelto da 955mila telespettatori pari a uno share del 3,58%; “Torna a settembre” su Retequattro ha ottenuto 819mila telespettatori e il 3,16%; “Lontano dal Paradiso – Far From Heaven” su Rai 3 ha totalizzato 803mila spettatori e il 2,72% e “Airport” su La 7, infine, è stato visto da 260mila telespettatori con l’1,07% di share.

Bene anche i programmi legati agli Europei. Il prepartita su Rai 1 è stato visto da 10 milioni 721mila telespettatori con uno share del 40,45%. L’esordio di Paperissima Sprint Estate su Canale 5, ha ottenuto 1 milione 966mila telespettatori e uno share del 7,41%. Rai 1 è la rete più vista anche in seconda serata con “Il Grande Match”, che ha ottenuto 3 milioni 286mila telespettatori e uno share del 25,89%.

La rete ammiraglia di Mediaset ha invece conquistato gli ascolti del preserale con “Caduta Libera Smile”, grazie a 3 milioni 386mila telespettatori e il 21,14% di share, mentre Rai 1 con la partita Irlanda-Svezia ha totalizzato 2 milioni 592mila telespettatori e il 19,95%.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Belgio-Italia 0-2: decidono Giaccherini e Pellè. Difesa e organizzazione: la tattica di Conte ha funzionato

next
Articolo Successivo

Ten Talking Points speciale Euro 2016 – Conte non sa perdere (e io confermo il mio pronostico)

next