E’ morto sul colpo Alberto Boccato, 45 anni di Montanaro, il pedone che, questa notte, è stato travolto da un furgone nel pieno centro di Torino, in piazza Castello. Poco dopo le 23 il conducente, un italiano di 50 anni, è sbucato con il mezzo da via Garibaldi, ha perso il controllo del furgone per cause da accertare e, in mezzo al fuggi fuggi generale, ha investito l’uomo schiacciandolo contro il chiosco di un’edicola al centro della piazza.

Boccato è morto sul colpo, mentre la compagna che si trovava con lui è rimasta illesa. Sul posto sono giunti carabinieri e polizia che hanno transennato l’area, mentre sull’accaduto indaga il Nucleo infortunistica della polizia municipale. Il conducente del furgone, sotto shock, è stato trasportato in ospedale: qui le analisi dell’alcoltest hanno dato esito negativo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Arena Verona, Anac censura il conflitto di interessi dell’ormai ex sovrintentente Girondini

prev
Articolo Successivo

Roma, crollo in una palazzina: quattro feriti. Ipotesi esplosione dovuta a fuga di gas da una caldaia (FOTO)

next