Il premio Nobel Dario Fo ha ricordato l’amico Gianroberto Casaleggio, co-fondatore del Movimento Cinque Stelle, morto la mattina del 12 aprile. Sono tanti i temi trattati durante una chiacchierata di un’ora, non è mancato un accenno al referendum di domenica: “Ne avevamo parlato – ricorda Fo – e abbiamo convenuto che sarà difficile che passi, soprattutto dopo che la finta sinistra di Renzi ha invitato tutti ad andare al mare”. Poi ha concluso: “Siamo arrivati all’assurdo, al paradossale, all’incivile. Questo vuole dire massacrare con l’insulto e la pernacchia. La beffa oltre che pagare dazio a chi ha il potere”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luca Varani, la madre di Foffo: “Manuel onesto e sincero. Lui fuori di testa? Me ne sarei accorta”

next
Articolo Successivo

Casaleggio, la commozione di Dario Fo: “Per proseguire al M5s spetta un lavoro duro”

next