Scacco al clan di ‘Savinuccio’ Parisi, boss del quartiere Japigia di Bari, che a gennaio venne festeggiato con i fuochi d’artificio dopo l’uscita dal carcere. La polizia ha arrestato 23 presunti esponenti del suo gruppo. Lo stesso Parisi, in carcere dalla scorsa settimana con l’accusa di estorsione, è stato raggiunto dall’ordinanza emessa dal gip del Tribunale barese su richiesta della Dda.

L’operazione ha visto impegnati 250 uomini della polizia. Gli arresti seguono un’indagine della Squadra mobile, avviata nel marzo 2011, che ha consentito di documentare l’attività criminale del sodalizio mafioso del clan che fa capo a ‘Savinuccio’ Parisi, a Bari e provincia, attraverso un capillare e sistematico controllo del territorio gestendo, in situazione di monopolio, numerose attività illecite.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘Rapido 904, la strage di Natale’: dopo 30 anni in un docufilm la parola ai sopravvissuti

next
Articolo Successivo

Camorra, sei milioni confiscati a ex consigliere comunale di Casal di Principe

next