L’ex direttore generale di Mps, Antonio Vigni, è stato condannato a risarcire alla banca un danno patrimoniale calcolato in circa 245 milioni di euro. La sentenza è del tribunale civile di Firenze, che ha definito in primo grado l’azione di responsabilità contro Vigni promossa dall’istituto senese con l’intervento della Fondazione Mps e riguardante l’operazione incentrata sul derivato Santorini.

L’azione era stata mossa inizialmente contro Deutsche Bank, poi uscita dal processo attraverso una transazione da 220 milioni con la stessa Banca Mps. Vigni è stato inoltre condannato a rifondere le spese e i compensi, che il tribunale ha stimato in 250mila euro a favore di Banca Mps e 100mila euro a favore della Fondazione Mps.

Vigni e l’ex presidente Giuseppe Mussari sono stati condannati in primo grado nel processo Alexandria a Siena, mentre nel filone sull’acquisto di Antonveneta a febbraio ne è stato chiesto il rinvio a giudizio. Ancora da definire l’azione di responsabilità e la richiesta di risarcimento mosse da Banca Mps nei confronti dei due banchieri sul derivato Alexandria, la cui ristrutturazione fu concordata con la banca giapponese Nomura, che a sua volta ha transato con Mps la sua posizione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Dieselgate Volkswagen, il manager Usa Michael Horn si dimette. Previsti 3.000 tagli al personale nel 2017

prev
Articolo Successivo

Banca Tercas, Italia fa ricorso contro la Ue che ha vietato il salvataggio con il Fondo interbancario

next