Il ministro, per mancanza di prove, Angelino Alfano dice sulle unioni civili, basta alle idee contro natura. Cosa sia naturale o meno è un problema irrisolto da tempo: forse di una tra tutte le cose innaturali è quella di votare un partito che governa senza essere mai esistito, se non da una costola (no, quella è una metafora naturale, meglio da un piede) di Forza Italia. Provo a buttare giù una cosa semiseria su cosa, nei miei pensieri, può essere innaturale. Ma sono pensieri miei, non ho mai fatto il maggiordomo di nessuno, soprattutto di Silvio Berlusconi, né sono ministro. Dunque prendetela così, per dirla alla Lucio Battisti. Io a un certo punto mi fermerò, fate voi.

Ncd al governo è innaturale, mai stata eletta.

Promettere la Salerno-Reggio Calabria è innaturale.

Chiamare gufo chi non la pensa come te è innaturale.

Fare la fecondazione assistita in privato e scagliarsi contro in pubblico è innaturale.

Riformare la Costituzione senza voti è innaturale.

E’ innaturale non piangere per i figli.

E’ innaturale non piangere.

E’ innaturale Giovanardi che paragona il rapporto tra persone dello stesso sesso all’accoppiamento con gli animali.

E’ innaturale credere che il Pd sia un partito di sinistra.

E’ innaturale non pensare che Gigi Meroni sia stato il più grande calciatore italiano.

E’ innaturale, se sei livornese, tenere per il Pisa. E viceversa.

E’ innaturale non conoscere a memoria La canzone di Marinella, Senza Fine e La Locomotiva.

E’ innaturale non cantare Umberto Bindi.

E’ innaturale non aver amato Dalla e Jannacci.

E’ innaturale non sapere chi era Beppe Viola.

E’ innaturale non considerare La prima cosa bella un capolavoro.

E’ innaturale non amare il cinema di Vittorio De Sica.

E’ innaturale non aver dato l’Oscar per la miglior regia a Charlie Chaplin.

E’ innaturale amoreggiare via sms.

E’ innaturale non desiderare la donna/uomo dell’altro.

E’ innaturale pensare che i Rolling Stones siano stati più grandi dei Beatles.

E’ innaturale morire di lavoro.

E’ innaturale essere licenziati senza giusta causa.

E’ innaturale non chiedere scusa.

Soprattutto è innaturale non amare, e non importa di quale sesso.

Il resto aggiungetelo voi. Non voleva essere una cosa seria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stepchild rendition

next
Articolo Successivo

Unioni civili, ok al Senato: ci sono anche i verdiniani. M5s non vota. Renzi: “L’amore vince”. Le opposizioni: “Salga al Quirinale”

next