In Armenia, in Mongolia, in Nepal, e in altri paesi, compresi gli Stati Uniti, questo video non è accessibile alla visione: i soliti diritti d’autore legati alle musiche non originali che a volte uso per i miei film. Quando uso le musiche di Nicola Gelo, il mio compositore “privato”, questo problema non si pone. Ma in Europa il video è totalmente disponibile, e dato che sono un europeista convinto, ve lo propongo.

In questo amarcord filosofico ci sono alcuni miei aforismi che vengono presentati in modo giocoso. Sono una sorta di “ricetta” per vivere la vita in modo leggero, consapevole che la vita è un vicolo cieco ma inondato di sole. Proprio l’assenza di speranza rende la vita così “divertente” ai miei occhi.

Qualcuno ha scritto che la vita è un lugubre scherzo, per me non è proprio così, la vita è uno scherzo, anche terribile, ma non è lugubre, ci sono i fiori, le farfalle, le rondini, e gli involtini che fanno primavera, un esercito di involtini primavera. Tutto ciò non può essere lugubre, caro Strindberg. Lascio al vostro buon cuore la visione dei miei aforismi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cosenza, sanità delle infrastrutture o salute delle persone?

prev
Articolo Successivo

#SvegliatiItalia e #FamilyDay: piazze piene purché non si parli di lavoro

next