Andrea Casadio è in California per scoprire la realtà della clinica San Tommaso D’Aquino di Joseph Nicolosi, il guru delle teorie riparative che considerano l’omosessualità alla stregua di una malattia da curare. Il professore non vuole parlare, nonostante un appuntamento fissato, ma a parlare è il suo braccio destro, il professor David Pickup. “L’omosessualità è causata da un trauma, per cui – spiega – il giovane cresce senza essere mascolino a sufficienza. Se si ha un rapporto normale con il padre non si diventa gay”. Ma se tutti gli scienziati dicono che non è una malattia, come si giustificano questo tipo di “terapie”? Ecco la risposta: “È una cosa che non piace a tutti, proprio come la fedifragia o la pornografia e si può intervenire. Io credo nell’evoluzione e un gay interferisce con il processo evolutivo
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, giornalista infiltrato al corso per “guarire” i gay: “Omosessualità è tentazione”

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Svezia: il sogno dei migranti? Il reportage di Pablo Trincia

next