Il ritrovamento nel deserto dell’Australia per opera di due ricercatori della Curtin University che sono riusciti a seguire la traiettoria dell’oggetto celeste una volta dentro l’atmosfera terrestre. Così gli scienziati sono riusciti a calcolare con esattezza il luogo dell’impatto

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Catalogna, Carles il sindaco-presidente con la secessione nel cuore: “Via le mani da qui, fondiamo uno Stato nuovo”

prev
Articolo Successivo

Germania, “a Capodanno aggredite donne in discoteca in Westfalia”. Ministro Giustizia: “A Colonia attacchi pianificati”

next