“Signori miei…c’è sicuramente qualche categoria che non riesco a mettere nella canzone…come le finte bionde, gli imbalsamatori, i pellicciai, i disegnatori di animaletti di peluche, i benzinai nati nel ‘71, quelli che scrivono i discorsi della Boschi, i venditori di caldarroste, gli stuntmen, le sigaraie dei night club… Ma per tutti c’è un regalo … c’è un regalo per tutti…”. Maurizio Crozza, in “Crozza nel paese delle meraviglie” (La7) veste nuovamente i panni del premier Matteo Renzi e canta “La mancia: “Altro che primavera araba, io ho il problema della primavera prossima quando ci saranno le amministrative”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crozza-Alfio Marchini ha l’X Factor per governare Roma? Parola a Elio, Skin e Mika

next
Articolo Successivo

Crozza-Renzi canta ‘La mancia’: “In un solo colpo rischio di perdere Roma e Milano. E, quindi, ce n’è anche per te”

next