Un commando armato ha assaltato a colpi d’arma da fuoco e lancio di bottiglie molotov un portavalori dell’Ivri. E’ accaduto questa mattina intorno alle 8 e 30 nella zona industriale di Bari, all’altezza del parco commerciale Barimax.

I banditi hanno portato via una parte, non ancora quantificata, del denaro custodito in uno dei due furgoni. Ad agire sembra sia stato un commando composto da una decina di persone cha si è mosso con molta determinazione, quasi fosse un attacco militare.

Secondo una prima ricostruzione fatta dagli investigatori, un componente del commando pare abbia atteso sdraiato sull’asfalto l’arrivo del furgone che prestava servizio per conto della Banca d’Italia. Da altri mezzi sono scesi i complici dando fuoco ad auto, mezzi pesanti e pneumatici in 5 differenti punti di accesso in tangenziale, punti bloccati anche da mezzi messi di traverso proprio per inibire il traffico e l’accesso alle forze dell’ordine. Quindi, con un flessibile, hanno aperto uno dei blindati prendendo una parte del denaro.

I rapinatori sono fuggiti a bordo di tre auto, una Porsche Cayenne, un’Audi A6 e una Volkswagen; le ricerche da parte dei carabinieri sono scattate anche con l’ausilio di un elicottero. Intanto, come comunicato dall’Anas, sulla strada statale 96 ‘Barese’ il traffico è provvisoriamente bloccato tra Modugno/innesto SS98 ‘Andriese Coratinà (km 117,2) e il bivio per Bari/innesto SS16 ‘Adriatica’ (km 121,400) in entrambe le direzioni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Batterio Klebsiella, si indaga su 19 morti sospette a Brindisi. E l’Asl mette in campo una task force: “Non creare allarmismo”

prev
Articolo Successivo

Autostrada A1, tir in fiamme tra Barberino e Calenzano: 12km di coda

next