Una scossa di terremoto di magnitudo 3.7 è stata avvertita in Toscana nella notte tra sabato e domenica. Il sisma è avvenuto alle 3.04 ed è stato sentito soprattutto nelle zone di Firenze e del Chianti. Al momento non sono stati segnalati danni a cose o persone.

La Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze, basandosi sulle rilevazioni dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha dichiarato che l’epicentro è stato individuato a 18 chilometri a sud del capoluogo, tra San Casciano e Greve del Chianti, a una profondità di 9 chilometri. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha indicato che i comuni entro i 10 chilometri dall’epicentro sono Greve in Chianti, San Casciano in Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa, Impruneta e Barberino Val d’Elsa.

A Firenze molte persone si sono svegliate, anche ai piani bassi degli edifici, e molti hanno segnalato l’evento sui social network.

Tante le chiamate arrivate alla sala operativa del comando dei vigili di Firenze, arrestatesi circa un’ora dopo l’evento. Nei mesi scorsi, nell’area interessata si sono verificate varie scosse: la magnitudo maggiore era stata di 4.1, registrata il 19 dicembre 2014.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chieti, il Comune non ha lo scuolabus. Bambini in asilo con l’autobus di linea

next
Articolo Successivo

Profughi, minacce a albergatore della Valtellina che li ospita: “Bruciare l’hotel”

next