Per chi non si accontenta della Peugeot 308, c’è la 308 GTi, nelle versioni da 250 o 270 CV. E per chi non si accontenta nemmeno della GTi, l’anno prossimo arriverà anche la 308 Racing Cup, dopo l’anteprima mondiale al Salone di Francoforte. Una vero auto da corsa dal cui 1.6 THP gli ingegneri della Peugeot Sport hanno spremuto, ça va sans dire, 308 CV. Un enorme alettone posteriore, cerchi da 18″ abbinabili a pneumatici slick o rain, peso contenuto fra i 1000 e i 1050 kg, la 308 Racing Cup è destinata unicamente alla pista. Il modello sostituirà infatti la RCZ, uscita di produzione, nelle Formule Promozionali e nelle gare riservate alle berline turismo, come il Campionato Italiano Turismo Endurance, e nei campionati endurance della “24h series”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salone di Francoforte 2015, questa volta la Kia Optima arriva anche in Italia

prev
Articolo Successivo

Nuova Toyota Prius, l’immagine “rubata”: nel design ricorda la Mirai a idrogeno

next