I New York Red Bull trovano il pareggio nella sfida contro Chicago grazie a una furbata di due suoi calciatori: il primo, posizionando il pallone vicino la bandierina sfiora la palla col piede, tanto che gli avversari neanche se ne accorgono. Pochi secondi dopo arriva il compagno di squadra che si posizione per battere il corner, perdendo anche un po’ di tempo. Ma i NY Red Bull pensando che dovesse ancora essere toccata per la prima volta la sfera, si lasciano beffare da un facile assist
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Calcio, lo steward tenta il placcaggio e cade: l’invasore lo deride

prev
Articolo Successivo

Rugby, l’ex azzurro Trevisan si ritira “Voglio prendere i voti e farmi prete”

next