Quanti iPhone ci vogliono per fermare un proiettile sparato dal fucile d’assalto AK-74?  A chiderselo è stato lo youtuber americano di “EverythingApplePro” che, sul proprio canale Youtube, ha pubblicato un video che contiene la risposta: ben 5. Come si vede dalle immagini, sono stati allineati 8 smartphone che sono stati trafitti dall’arma d’assalto russa usata nel 1979 in Afghanistan. Stando all’autore dell’esperimento, il proiettile – sparato a quasi 900 metri al secondo – dopo aver fallito il primo colpo, arriva dritto al centro dei cinque iPhone. Salvi gli ultimi tre

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Opportunity, 11 anni di vita su Marte in un minuto: time lapse del viaggio della sonda

next
Articolo Successivo

Hacking Team, ora chi fornirà delle risposte?

next