“Viviamo in un Paese di corrotti e corruttori dove non esiste più la legalità”. La fiaccolata della legalità del Movimento Cinque Stelle sfila sul lungo mare di Ostia a Roma, uno dei luoghi simbolo dell’inchiesta di Mafia Capitale. La piazza chiede le dimissioni del sindaco Ignazio Marino: “E’ il garante di un sistema politico che governa Roma retto dalla mafia“, afferma la deputata Roberta Lombardi. “Io candidato? – dice Alessandro Di Battista – no, devo e voglio finire il mio mandato da parlamentare”.  di Annalisa Ausilio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mafia capitale, M5S lancia “fiaccolata dell’onestà” al porto di Ostia

next
Articolo Successivo

Grillo: ‘Un po’ in disparte, ma M5S è nel mio Dna. Tsipras? Straordinario quello che fa’

next