Ultima prova scritta, la terza, per i maturandi. Dopo il tema di italiano (qui) e il secondo scritto in base agli indirizzi (qui), quasi 500mila studenti oggi hanno affrontato il “quizzone” dell’esame di Stato prima degli orali. Il compito era di dimostrare di aver acquisito le nozioni base delle materie, scelte dalla commissione e studiate nel corso dell’ultimo anno scolastico.

A predisporre il test, infatti, non è il ministero dell’Istruzione ma le singole commissioni d’esame. Le materie testate non sono più di 5 e i ragazzi hanno scelto tra un elaborato sintetico o quesiti a risposta singola o multipla. Le materie, come scritto nel regolamento, sono state svelate solo al momento dell’inizio della prova, durata circa tre ore.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Università: da Roars la proposta di reintrodurre i ricercatori a tempo indeterminato

next
Articolo Successivo

Riforma scuola, Renzi insiste: “Se passa 100mila assunzioni, se no solo turn over”

next