Renzi ha giocato sulla pelle dei disabili gravissimi“. A sette mesi dallo stanziamento di 400 milioni di euro per il fondo non autosufficienza, i malati di Sla tornano in presidio davanti al ministero dell’Economia a Roma. “Questi fondi non sono strutturali quindi potrebbero anche essere azzerati”, attacca Mariangela Lamanna del Comitato 16 Novembre che aggiunge: “Chiediamo un rifinanziamento di un miliardo per il prossimo anno e di un miliardo e duecento milioni per il 2017. Il fondo per la non autosufficienza – continua Lamanna – è indispensabile per appianare la diversa assistenza fornita da Regione a Regione. E’ impensabile che per la stessa patologia ci siano disparità di trattamento”. “Il governo sta facendo l’elemosina alle famiglie di questi malati”, chiosa Mina Welby. “Non possiamo venire tutte le volte qui a fare questo show. Se fossi Renzi mi vergognerei”, dice la mamma di una ragazza celebrolesa  di Annalisa Ausilio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ladri prestigiatori, il trucco del mobile ‘magico’ che ingannava le vittime. Tre arresti

prev
Articolo Successivo

Migranti, il Papa scomunicato dalla Lega

next