Che umiliazione! Un uomo e una donna si sono fatti beccare mentre facevano sesso sul pavimento di un centro commerciale a Sydney. “Siete in un c… di luogo pubblico”, intima loro Abraham Jniedi, che insieme ad un amico ha filmato la scena per poi pubblicarla sulla sua pagina facebook. L’uomo di mezza età solleva i pantaloni e si allontana appena dalla donna: “Mi scusi, ci siamo fatti trasportare (we got carried away)”. Jniedi chiede loro perché non sono andati alla spiaggia lì vicino. “Buona idea”, risponde l’uomo, che continua a scusarsi: “Mi prendo tutta la responsabilità”. Il fatto è accaduto a Sydney (Australia), nella notte di domenica. I due non sono stati identificati, e dopo essersi ricomposti sono spariti

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ucraina, Ue: “Sanzioni economiche alla Russia prorogate fino a gennaio 2016”

prev
Articolo Successivo

Usa, strage in una chiesa di afroamericani a Charleston: 9 morti. Catturato il killer: è un 21enne bianco (FOTO)

next