L’Antitrust ha avviato un’indagine conoscitiva sui vaccini per uso umano, i cui prezzi sono per alcuni dei principali prodotti “in tendenziale aumento“. E si tratta di un settore che pesa sul Sistema sanitario nazionale per oltre 300 milioni di euro l’anno. La nota dell’autorità informa che l’obiettivo è studiare le caratteristiche delle dinamiche commerciali relative ai vaccini per uso umano, verificare se ci siano criticità alla luce della normativa vigente e di altri atti come il piano nazionale di prevenzione vaccinale e approfondire le procedure di acquisto a evidenza pubblica.

In una prospettiva di supporto alle attività d’indagine conoscitiva, il garante della concorrenza ha avviato una consultazione aperta, con la possibilità d’inviare contributi all’indirizzo e-mail IC50@agcm.it nei prossimi 45 giorni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Banda ultralarga, lo studio: “Solo due italiani su dieci sono connessi a 30 mega”

prev
Articolo Successivo

Fisco, studi di settore 2013: professionisti più ricchi. Commercianti i più poveri

next