“Entriamo al Ministero dell’Economia e ci restiamo fino a quando non abbiamo una risposta certa sul destino di sei milioni di persone che aspettano una risposta dal ministro Padoan”. Azione del leader della Lega Nord Matteo Salvini per ottenere la “restituzione del malloppo ai pensionati” dopo che la Consulta ha bocciato il blocco delle indicizzazioni delle pensioni stabilite dalla Legge Fornero. “Anche se il ministro oggi non è a Roma – chiosa Salvini – qualcuno ci deve ricevere. Manca solo che Renzi proponga di risarcire i pensionati con i punti Fragola Esselunga e poi abbiamo sentito tutte le cazzate possibili”. Il leader del Carroccio boccia poi senza appello l’ipotesi di rateizzazione o di un tetto per i risarcimenti: “Soldi in contanti, subito e a tutti con una lettera di scuse dal governo” di Annalisa Ausilio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini a Roma: “Leader destra va scelto da piazza”. Casapound lo inneggia: “C’è solo un capitano”

next
Articolo Successivo

Regionali Campania: il nuovo consiglio si riunirà direttamente nel carcere di Poggioreale?

next