“Dobbiamo imparare a rispettarci di più come partito. Se c’è un 90 per cento del nostro gruppo che chiede di andare avanti con la legge elettorale e di non cambiarla, io credo che sia una regola democratica che l’altro 10 accetti la scelta”. Così il Ministro per le Riforme costituzionali, Maria Elena Boschi (Pd), si è rivolta alla minoranza dem, alla vigilia del voto decisivo sull’Italicum in Parlamento. Dall’auditorium dell’Acquario di Genova, Boschi ha anche bacchettato Forza Italia. “Mi pare incoerente che Fi, che ha votato quella legge elettorale fino a 3 mesi fa, adesso immagini di raccogliere le firme per un referendum”. Nessun imbarazzo, invece, per la candidata del Partito democratico alle regionali liguri, Raffaella Paita, indagata per disastro e omicidio colposo per i fatti dell’alluvione di Genova. “Massima fiducia nella magistratura, mi auguro facciano in fretta”  di Lorenzo Tosa

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italicum, siamo al distacco definitivo fra cittadini ed istituzioni?

next
Articolo Successivo

Di Battista: “Criminalizzare hooligan compresi quelli al governo”

next