L’industriale francese François Michelin, nipote del fondatore dell’omonima azienda di pneumatici e numero uno della società per 47 anni, è morto all’età di 89 anni. Sotto la sua gestione, Michelin ha realizzato la parte più rilevante della sua crescita, ampliando il portafoglio prodotti e la presenza geografica – con l’apertura della prima fabbrica negli Usa – e diventando uno dei leader mondiali nel settore.

Il gruppo produttore di pneumatici ha annunciato la scomparsa di François Michelin con una nota: “Abbiamo appreso con profonda emozione che è deceduto. Ha dedicato tutta la sua vita al servizio dell’azienda, che ha diretto per 47 anni, quando ha consegnato le redini a suo figlio Edouard. Un visionario e un umanitario, François Michelin instancabilmente incarna i valori di rispetto che sono il fondamento dell’identità del nostro gruppo”.

Jean-Dominique Senard, presidente del gruppo Michelin, ha dichiarato: “Tengo, in nome dei dipendenti del gruppo, a rendere omaggio a questo uomo di eccezione rispettato per i suoi valori, le sue convinzioni e la sua visione”. Anche il Primo Ministro francese, Manuel Valls, ha reso omaggio a François Michelin, ricordando che “ha portato in alto i valori dell’industria francese nel mondo: l’innovazione, la visione, l’esigenza e la passione”.

We have learned today with deep emotion that Mr. François Michelin has passed away, at the age of 89. He dedicated his…

Posted by Michelin on Mercoledì 29 aprile 2015

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fiat Chrysler taglia i nastri del nuovo impianto brasiliano da 2,2 miliardi di euro

next
Articolo Successivo

Banche, la vigilanza Ue costa 326 milioni: “Farà meno errori di Bankitalia?”

next