“La strada scelta dal Governo con il decreto per l’Ilva è quella giusta, ma per imboccarla c’è voluto troppo tempo e ora bisogna andare avanti con gli investimenti per arrivare ad un risanamento vero che dia prospettive non solo occupazionali ma anche di rilancio”. Secondo il segretario della Fiom, Maurizio Landini, intervenuto all’assemblea dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Cornigliano. “Se si arriva all’amministrazione straordinaria, alla possibilità di usare i soldi che i Riva avevano portato all’estero per fare investimenti, a un nuovo assetto proprietario, è quello che volevamo” (video Ansa)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lavoro, “in Italia le donne guadagnano oltre il 7% in meno degli uomini”

next
Articolo Successivo

Fincantieri, Fiom: “Azienda ha proposto di inserire microchip negli scarponi”

next