Camerati e compagni, commercianti e assessori, consiglieri e ristoratori, funzionari, baristi e calciatori, avvocati, vigili urbani e imprenditori, poliziotti, ex detenuti e scopatori… insomma da almeno 10 anni, al solo nome del ‘Cecato‘ diventavano tutti sordi, tutti muti.

E non c’è peggior sordomuto di chi non vuole né sentire né parlare.

Né peggior Cecato di chi non vuol guardare.

E se a Roma non arrivava Pignatone restava tutto tale e quale.

Ma di Pignatone ce n’è uno… e tutti gli altri?

Un dubbio allor mi attanaglia: ma mentre quelli facevano carne di porco, non è che al porto delle nebbie tenevano tutti gli occhi foderati di prosciutto?

Che si sa, del maiale non si butta via niente.

mafia-capitale-caria

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mi sento un ‘infiltrato’ nella sanità malata

next
Articolo Successivo

Social network e minorenni, ‘I need like’: se non sei social, non esisti

next