“Tutte vogliamo essere delle star, ma ormai il divismo è finito. Popstar come Miley Cyrus e Rihanna? Ma quelle sono delle poveracce, intercambiabili. So’ zoccolette“. Sono le parole di Roberto D’Agostino, intervistato da Nicola Porro nella trasmissione “Virus”, su Rai Due. Il creatore di Dagospia sottolinea che ormai la crisi della nostra società è imputabile al fatto che ciò che non funzionava ieri non funziona neppure oggi a causa di Internet. Viene proposta quindi una sua vecchia intervista alla cantante Madonna. E D’Agostino puntualizza: “Lei ha messo il seme, ha avviato il cambiamento. Ma tutte le Miley Cyrus e Rihanne sono derivate, Dietor rispetto allo zucchero Collaborazione di Gianfo Franchi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Zinedine Zidane e il taglia e incolla sul doping

prev
Articolo Successivo

Governo Renzi: la pizza della terza via con Tony e Matteo

next