I manifestanti (un centinaio in tutto) giunti all’Infernetto si mettono dietro con un lungo striscione con la scritta: “Alcuni italiani non si arrendono”. Sono contro il trasferimento di una parte dei migranti nel quartiere. Alla testa della manifestazione i rappresentanti di Casapound, con il leader Simone Di Stefano, e il leghista Mario Borghezio. I toni sono quelli che si registrano da giorni in altre borgate romane: “Non li vogliamo, andassero nei loro paesi. Non lavorano e rubano”. L’eurodeputato della Lega fa propaganda e a chi gli chiede se ha intenzione di candidarsi a sindaco di Roma un giorno, risponde: “Sarei onorato se qualcuno facesse il mio nome, ma qui serve un romano”  di Loredana Di Cesare e Mauro Episcopo

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Regionali Calabria 2014, come e quando si vota e chi sono i candidati

prev
Articolo Successivo

Landini: “Questione morale? Il Pd la nasconde. Non si interviene sui disonesti”

next