“Sono passati tre mesi e comincio ad avere le cose abbastanza chiare”. Il ct della Nazionale, Antonio Conte, è un concentrato di polemiche nel post partita di Genova dove l’Italia ha battuto l’Albania. “Tutti  – spiega in conferenza stampa – dicono che il momento è difficile, che bisogna cambiare. Poi ti giri e vedi che sei solo. Su 6 partite ne abbiamo vinte 5 e pareggiata una. C’è chi può storcere la bocca o meno, ma noi continuiamo a lavorare. C’è una mancanza di attenzione nei nostri confronti e la Nazionale viene vista solo come un fastidio. Sento chiacchiere ma mi chiedo quando avremo tutti amore verso questa squadra”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Italia – Albania, la Nazionale di calcio tra papere e fango

prev
Articolo Successivo

Italia-Albania, l’invasione più pacifica del mondo: tifoso si fa firmare bandiera da Cana

next