Lo hanno trovato mentre mangiava il viso di una ragazza 22enne. Quindi gli hanno sparato un colpo da 50mila volt con il Taser, uccidendolo. È successo in un ostello per i senzatetto ad Argoed, 34 chilometri a nord di Cardiff, nel Galles del Sud, dove la polizia è intervenuta dopo la segnalazione del personale di sicurezza insospettito dai rumori che provenivano dalla stanza.

Orribile la scena che si sono trovati davanti gli agenti: l’uomo, un 34enne uscito di prigione poche settimane prima, come Hannibal Lecter, personaggio del film Il silenzio degli innocenti, stava divorando il bulbo oculare e parte della faccia della giovane, poi dichiarata morta per le ferite riportate. Gli ufficiali hanno usato un taser ad alta tensione per fermarlo, ma mentre veniva arrestato ha perso conoscenza ed è morto, nonostante gli sforzi dei paramedici per salvarlo. Da quanto è emerso assassino e vittima avevano una relazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gerusalemme: attenzione, Terza Intifada

next
Articolo Successivo

Spagna, Ue contro Madrid: “No a legge su rimpatrio immediato dei clandestini”

next