Scissione? Il tema non è all’ordine del giorno, lo hanno ribadito tutti i componenti Pd”. Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha escluso l’ipotesi di una spaccatura irreversibile all’interno del Partito democratico, a causa del Jobs act. “C’è una discussione nel merito che conosciamo, perché è già stata fatta”, ha ricordato a margine di un incontro, nella sede di Confcooperative di Bologna. “La direzione ha approvato un ordine del giorno chiaro” e – ha proseguito – se alcuni parlamentari voteranno contro la riforma, si assumeranno liberamente la responsabilità dei propri comportamenti”. Secondo Poletti è bene che il via libera arrivi il prima possibile. “Oggi c’è una discussione alla Camera – ha aggiunto- va bene che ci sia questo confronto. Per noi la cosa essenziale è che siano mantenuti tempi molto rapidi di approvazione”  di Giulia Zaccariello

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Scontri Ast, l’ordine del funzionario: “Caricate”. Video inedito di Gazebo

prev
Articolo Successivo

Termini Imerese, gli operai protestano sul tetto dello stabilimento Fiat

next