Sette persone sono rimaste ferite in un incidente occorso a un vaporetto dell’Actv, nel canale della Giudecca, a Venezia. Secondo le prime notizie, il mezzo è finito contro una chiatta per la posa delle bricole – i pali da ormeggio in laguna – e una di esse si è conficcata nella cabina passeggeri. Nell’incidente, secondo le prime informazioni fornite dai soccorritori, solo una delle sette persone coinvolte è stata trasportata in ospedale per una lesione ad un braccio. Gli altri attendono l’arrivo dell’idroambulanza per essere visitati e portati al pronto soccorso. A quanto risulta questi ultimi avrebbero riportato contusioni e colpi di frusta dovuti al forte urto. All’origine dell’incidente un guasto nell’invertitore di marcia del vaporetto. La bricola, che era agganciata alla gru della chiatta, è andata a conficcarsi a poppa dell’imbarcazione. L’ipotesi dell’avaria emerge dai primi rilievi compiuti dai militari della capitaneria di Porto, che stanno operando sul posto assieme ai vigili del fuoco. Entrambi i mezzi sono stati posti sotto sequestro ed è stato aperto un fascicolo d’inchiesta per fare piena luce sull’accaduto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Torino, blitz degli studenti al corteo Fiom: la polizia lancia lacrimogeni

next
Articolo Successivo

Immigrazione: la Sicilia dei radar e degli schiavi

next