Il prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, ha chiesto al Comune del capoluogo lombardo di conoscere tutti gli atti che riguardano la trascrizione dei 7 matrimoni omosessuali celebrati all’estero e fatta il 9 ottobre dal sindaco Giuliano Pisapia

Contro la decisione del sindaco di Milano si era già schierato Riccardo De Corato, vicepresidente del consiglio comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione: “Al primo matrimonio gay che Pisapia trascriverà, noi faremo ricorso al prefetto” aveva detto.  

Molti Comuni si sono opposti alle direttive del Viminale: il 7 ottobre il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha chiesto ai prefetti l’annullamento dei matrimoni contratti all’estero tra persone dello stesso sesso. Il giorno seguente il presidente dell’Anci e sindaco di Torino Piero Fassino ha scritto una lettera indirizzata al premier Matteo Renzi e ad Alfano affinché la questione venga inserita in un quadro “legislativo nazionale” che colmi “il vuoto normativo” per adottare “una soluzione in tempi rapidi” a disposizione dei Comuni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sentinelle in piedi: la libertà di poter essere omofobi in santa pace

next
Articolo Successivo

Arabia Saudita, bavaglio al dissenso impunito grazie al terrore

next