Ancora divieto di sorvolo in Islanda a causa dell’eruzione di un vulcano: le autorità hanno decretato l’allerta rossa a causa dell’intensa attività del Bardarbunga. Come altri vulcani dell’isola, il Bardarbunga si trova sotto un ghiacciaio: “C’è un’eruzione in corso sotto il ghiaccio che però non ha fatto fondere la calotta”, ha precisato Theodor Hervasson, responsabile della divisione allerta e previsioni del servizio meteo ‘Imo’. 

Lo stesso servizio meteo islandese ha annunciato il livello d’allerta rosso, il più alto nella scala delle emergenze, dopo una piccola eruzione. La settimana scorsa l’allerta era stata decretata al livello arancione perché oltre 3mila terremoti hanno scosso il terreno sottostante al ghiacciaio Vatnajokull, e tutta la zona limitrofa è stata evacuata mercoledì scorso. Nel 2010 l’eruzione del vulcano Eyjafjallajokul aveva causato disagi al trasporto aereo internazionale con più di 100mila voli annullati.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terrorismo: le ragioni del nemico

next
Articolo Successivo

Libia, miliziani islamici: “Preso aeroporto di Tripoli e ministero dell’Interno”

next