I Rossi tengono la testa della classifica dei cognomi più diffusi a Milano, secondo i dati dell’anagrafe. In tutto sono 4.281. Ma, come negli anni scorsi, vengono incalzati dagli Hu (4.132), che si piazzano al secondo posto. Terzi, quarti, quinti e sesti restano i Colombo (3.586), i Ferrari (3.485), i Bianchi (2.688) e i Russo (2.380).

Le uniche differenze rispetto al 2013 riguardano i Villa (1.842) che passano dal settimo all’ottavo posto, scambiandosi con Chen (1.944), e i Barbieri che scendono in 19esima posizione (1.216), lasciando la 17esima ai Wang (1.234). Al decimo posto i classici Brambilla (1.491).

Sempre secondo i dati dell’anagrafe, in tutto a Milano ci sono 718.674 nuclei familiari. Di questi 52 sono formati da 10 o più persone. I single in città sono più del doppio delle coppie (379.035 i primi, 164.435 le seconde). Restando in tema di famiglia, nei primi sei mesi del 2014 ci sono stati 1.329 matrimoni. Di questi, 870 hanno visto convolare a nozze due cittadini italiani, 309 sono stati misti e 150 tra stranieri. L’età media degli sposi resta invariata nel 2014 come negli ultimi 3 anni: 37 anni per gli uomini e 33 per le donne.

Spaventato dall’avanzata dei nomi e cognomi stranieri è Magdi Cristiano Allam. Il giornalista, politico e scrittore egiziano naturalizzato italiano, sul suo profilo Twitter ha scritto: “Maometto è il nome più diffuso tra i neonati nel 2013 in Gran Bretagna. Impediamolo in Italia”.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Bambini: che cos’è la vita?

next
Articolo Successivo

Gang bang, il racconto: “Noi, sei donne con trenta uomini pagate 100 euro a testa”

next