Bastiancontrario Cannavaro. Tutto il mondo esalta Louis Van Gaal, il ct dell’Olanda che in occasione del quarto di finale con la Costa Rica ha sostituito Jasper Cillessen a un minuto dalla fine per inserire il ‘pararigori’ Tim Krul; ma l’ex difensore della nazionale italiana va controcorrente. Fabio Cannavaro, intervistato dall’emittente brasiliana Globoesporte, ha criticato il futuro tecnico del Manchester United per la sua scelta. “Non c’è dubbio, in questo momento per tutti Van Gaal è un mito, un mago. Ma, ad essere sincero, sono cose che non mi piacciono“.

L’ex capitano della Nazionale italiana ha espresso così la sua perplessità in merito al cambio Cillessen-Krul, decisivo nella serie finale di rigori contro la Costa Rica: “Credo sia una mancanza di rispetto nei confronti del portiere titolare. Alla prossima partita, chi dei due giocherà? Io ora immagino un portiere che contro l’Argentina sentirà di non avere al cento per cento la fiducia del suo tecnico”. Intano però l’Olanda si gode la semifinale, e spetterà ancora a Van Gaal decidere quale dei due estremi difensori difenderà la porta degli Oranje contro Messi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Brasile 2014, Navas (Costa Rica): “Dobbiamo essere orgogliosi”

next
Articolo Successivo

Brasile 2014, Willian aspetta e spera: “Un sogno giocare con la Germania”

next