Un barcone con a bordo 250 persone è stato soccorso a sud di Capo Passero (Siracusa) dalla nave della Marina militare. L’intervento arriva a due giorni di distanza dall’operazione compiuta dalla nave Grecale nei confronti di un peschereccio proveniente dal Nord Africa con a bordo 566 persone e 45 persone morte per asfissia. Lo sbarco dei migranti è stato completato la scorsa notte a Pozzallo (Ragusa), a bordo c’erano 45 minori e 28 donne.

Mentre i cadaveri sono stati recuperati dai Vigili del Fuoco di Ragusache hanno impiegato alcune ore per completare il recupero (guarda), visto che i corpi si trovavano all’interno del piccolo “vano ghiacciaio” della stiva del modesto peschereccio utilizzato dagli scafisti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Prostituzione minorile, 2 arresti a Bolzano. Rapporti in cambio di soldi e cene

prev
Articolo Successivo

‘Ndrangheta, a Torino asse boss-imprenditori: “Ci mangiamo la torta Tav”

next