Il Mondiale della Francia parte alla grande. L’esordio in Brasile sorride ai transalpini, che sconfiggono 3-0 l’Honduras e agganciano la Svizzera in vetta al Girone E a quota 3 punti: all’Arena Beira Rio di Porto Alegre decidono la doppietta di Benzema e l’autorete di Valladares, comunque propiziata dall’attaccante del Real Madrid. La squadra di Deschamps soffre nel primo tempo, poi l’espulsione di Wilson Palacios per fallo da rigore su Paul Pogba spiana la strada. Venerdì prossimo alle ore 21 a Salvador c’è Svizzera-Francia.

LE PAGELLE

Benzema 7,5– Meglio non poteva iniziare, dimostrando di essere la vera stella dei Galletti. Trasforma il rigore con grande freddezza, propizia il raddoppio sull’autorete di Valladares e poi, dopo che il portiere gli nega la doppietta, la trova con un gran destro sotto la traversa da posizione defilata. Chapeau!

Valbuena 7 – Senza Ribery, la manovra si appoggia a lui che svaria su tutto il fronte d’attacco, salta sempre l’uomo ed è bravo ad innescare spesso e volentieri Benzema. E’ molto attivo, prende tantissimi falli: bella prova di maturità.

Pogba 6,5 – Lo juventino trotterella spesso per il campo, si fa dare il pallone e cerca di dare ritmo alla sua squadra. Non sembra in giornata super ma conquista il rigore facendosi stendere in area da Palacios. Può bastare.

Matuidi 6,5 – Il centrocampista del Paris Saint Germain è un moto perpetuo, corre avanti e indietro senza sosta, è sempre nel cuore dell’azione e si fa vedere spesso in zona gol. E’ sua la prima occasione che costringe Valladares a salvarsi con l’aiuto della traversa.

Palacios 4,5 – Il giocatore di maggior esperienza internazionale dell’Honduras passa 45 minuti a fare falli e ingaggia un duello con Pogba che però è bravo a non cadere nella sua rete. Completa la frittata prima dell’intervallo quando stende lo juventino in area, regala il rigore alla Francia e viene espulso per doppio giallo.

Bengtson 5 – L’attaccante dei centroamericani, 8 gol nelle qualificazioni, era atteso almeno a creare qualche pericolo dalle parti di Lloris. Era considerato il giocatore da temere e invece non si è visto e il ct Suarez lo ha lasciato in panchina nell’intervallo. Bocciato.

IL TABELLINO

Francia-Honduras 3-0

Reti: 45′ Benzema rig. (F); 48′ Valladares aut. (F), 72′ Benzema (F).
Francia (4-3-3): Lloris 6; Debuchy 6, Evra 6,5, Sakho 6, Varane 6; Cabaye 6 (65′ Mavuba 6), Matuidi 6,5, Pogba 6,5 (57′ Sissoko 6); Valbuena 7 (78′ Giroud 6), Benzema 7,5, Griezmann 6. A disp.:  Landreau, Ruffier, Digne, Koscielny, Mangala, Sagna, Cabella, Schneiderlin, Remy. All.: Deschamps 6,5.
Honduras (4-4-2):  Valladares 5,5; Beckeles 5,5, Bernardez 5,5 (47′ Chavez 6), Figueroa 5,5, Izaguirre 5; Espinoza 5,5, Garrido 5,5, Najar 5,5 (58′ Claros 6), Palacios 4,5; Bengtson 5 (46′ Garcia 6), Costly 5,5. A disp.:  Escober, Lopez, Garcia, Chavez, Delgado, Martinez, Montes, Martinez, Palacios. All.: Suarez 5,5.
Arbitro: Sandro Ricci.
Espulso: Palacios (H) al 44′ per doppia ammonizione.
Ammoniti: Cabaye, Evra, Pogba (F), Garcia, Garrido (H).
Note: angoli: 9-0. Rec.:  pt 6′, st 4′.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brasile 2014, “Inglesi? Coglioni”. Gli insulti di Gasparri anche sul ‘Guardian’

next
Articolo Successivo

Mondiali 2014: la Bosnia non punge, Argentina buona la prima

next