“Ce l’ha imposto l’opinione pubblica dopo il primo V-Day a settembre 2007”. Nella prima parte dell’intervista, il co-fondatore del Movimento 5 Stelle ripercorre le tappe iniziali del suo impegno al fianco di Beppe Grillo: da quando si conobbero, alla decisione di aprire un blog, fino al fallito tentativo del comico genovese di correre alle primarie del Pd. Gianroberto Casaleggio svela anche qualche retroscena di beppegrillo.it: “I post pubblicati sono tutti nostri. Io e Beppe ci sentiamo sei o sette volte al giorno per concordarli, poi io e un mio collaboratore li scriviamo, lui li rilegge e infine vanno online”  di Marco Travaglio, riprese e montaggio di Franz Baraggino e Francesca Martelli

 (vai alle altre parti dell’intervista: #2; #3)

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi: “No a pagliacciate in Ue. Non abbiamo bisogno di chi sale sui tetti”

next
Articolo Successivo

Travaglio intervista Casaleggio #2: “Da quando mi dedico all’M5S guadagno molto meno”

next