Sergio Chiamparino, candidato in pectore governatore della Regione Piemonte (Lista Civica – Pd), ha visitato in mattinata il cantiere dell’alta velocità di Chiomonte (Torino) e si dice “soddisfatto” di come stanno procedendo i lavori. “La Tav si dovrebbe poter realizzare senza problemi di ordine pubblico, al massimo con qualche vigile urbano”, afferma l’ex sindaco di Torino “quest’opera migliora la qualità ambientale. Se qualcuno fosse interessato all’ambiente, dovrebbe mettere la dinamite sotto l’impalcato dell’autostrada, perché oscura il Rocciamelone”. Ci sono due importanti appuntamenti NoTav, che si preannunciano caldi per la questione dell’ordine pubblico, in mese: il 10 una manifestazione nazionale a Torino e poi il 22 inizierà il processo contro i 4 attivisti accusati di terrorismo. “Non si può vivere – conclude Chiamparino – in una situazione in cui il Pd è sistematicamente oggetto di vandalizzazione da parte degli antagonisti”  di Cosimo Caridi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pd, D’Alema: “Grillo? Modo disastroso di presentarsi in Europa per il Paese dopo B.”

next
Articolo Successivo

Napolitano: “Contro di me reazioni faziose”. E chiede riforma della giustizia

next